Come ammazzare il capo… e vivere felici

Archiviato in: Commedia, Recensione, Comico — BigApple 26 Settembre 2011 @ 08:58

Regia: Seth Gordon
Cast: Jason Bateman, Jennifer Aniston, Charlie Day,
Jason Sudeikis, Jamie Foxx, Kevin Spacey,
Julie Bowen, Donald Sutherland, Colin Farrell
Usa 2011

 

Frustrazioni continue su lavoro, il mobbing all’ordine
del giorno inducono tre amici a pensare che l’unica
soluzione sia eliminare i rispettivi datori di lavoro.
A parte i tre protagonisti principali azzeccatissimi,
spiccano le prove attoriali di Jamie Foxx e Kevin
Spacey imponendosi nella pellicola nonostante i
loro personaggi siano più marginali.
E’ la perfetta commedia “made in USA”, laddove
sono permesse gags al limite del demenziale e
battute più o meno volgarotte ma mai fastidiose.
Ne vien fuori un prodotto pulito, piacevole con
una Jennifer Aniston sopra le righe come non
l’avevamo mai vista (nei panni di una ninfomane).
Come tipologia di comicità si avvicina molto a
commedie stile “Una Notte Da Leoni”, i detrattori
stiano lontani da questo lungometraggio che, ai
più, risulterà un piacevolissimo passatempo.

Bad Teacher

Archiviato in: Commedia, Recensione — BigApple 9 Settembre 2011 @ 11:33

Regia: Jake Kasdan
Cast: Cameron Diaz, Lucy Punch,
Jason Segel, John Michael Higgins
Usa 2011

Elizabeth è un’insegnante, di quelle che odiano il loro
lavoro. Ha un solo obiettivo nella vita: i soldi facili.
Cameron Diaz resta a tutt’oggi l’interprete
perfetta per ruoli di questo genere. Quando c’è da
mettere in scena la cattiveria è davvero unica.
E’ un film che non risparmia volgarità e scene da
umorismo piuttosto semplice ma che, al tempo
stesso, riesce a regalare allo spettatore amante
delle commedie Made In Usa, novanta minuti
di risate e spensieratezza.
Ottimo tutto il cast, oltre alla protagonista,
e decisamente simpatico Justin Timberlake in un
ruolo per lui alquanto insolito.

C’è chi dice no

Archiviato in: Commedia, Recensione — BigApple @ 09:42

Regia: Giambattista Avellino
Cast: Luca Argentero, Myriam Catania,
Paola Cortellesi, Paolo Ruffini, Giorgio Albertazzi,
Claudio Bigagli
Italia 2010

E’ un film tra la commedia e la denuncia. Ci sono
tante verità, tristi verità, che appartengono al nostro
amato stivale. Si parla di raccomandazioni, di precari
che vengono sfruttati fino al midollo per poi vedersi
scavalcare dal figlio di un tal dei tali o da qualcuno con
delle amicizie importanti.
L’idea dei protagonisti è di rendere la vita difficile a
questi individui.
I tre simpatici protagonisti (curioso il fatto che Argentero
e la Cortellesi parlino in toscano) ci portano nell’Italia
attuale con qualche sorriso e senza grosse esagerazioni.
Una commedia pacata, nulla di trascendentale, ma di
sicuro piacevole e al tempo stesso ti lascia qualche
spunto di riflessione.
Forse, a nostro avviso, il film sarebbe riuscito meglio se
ci fosse stato un pizzico di cattiveria in più, tralasciando
la scia buonista che pare faccia più comodo per i
botteghini.

Nessuno Mi Può Giudicare

Archiviato in: Commedia, Sentimentale, Recensione — BigApple 2 Settembre 2011 @ 09:51

Regia: Massimiliano Bruno
Cast: Paola Cortellesi, Raoul Bova, Rocco Papaleo, Dario Cassini, Anna Foglietta,
Caterina Guzzanti, Massimiliano Bruno
Italia 2011

Alice, abituata ad una vita lussuosa e sfarzosa, si ritrova
da un giorno all’altro vedova e piena di debiti.
Il cast è degno di nota (impreziosito da tanti attori
di Boris), spiccano tra tutti Paola Cortellesi e Rocco
Papaleo.
Ci troviamo di fronte ad una pellicola molto divertente,
girata in modo piacevole e, cosa che non guasta, mai
volgare.
Si ride con un pizzico di romanticismo (tipico delle
commedie scritte da Fausto Brizzi), e aldilà di qualche
solito clichè tipico delle commedie a lieto fine,  si
può concepire anche il successo ricevuto al botteghino.
Geniale la critica-citazione a Nanni Moretti dopo anni..,
quasi come a voler “vendicare” l’Albertone nazionale.
Godibilissimo.

Stone

Archiviato in: Drammatico, Thriller, Recensione — BigApple 31 Agosto 2011 @ 23:22

Regia: John Curran
Cast: Edward Norton, Robert De Niro, Milla Jovovich,
Frances Conroy, Enver Gjokaj
Usa 2010

 
Un detenuto cerca di avere una riduzione
della pena grazie all’abilità del suo
agente di correzione, iniziando, però,
con la complicità di sua moglie, dei giochi
psicologici che sembrerebbero portare a
nulla di buono.
Da una parte ci sono Robert De Niro e
Edward Norton, ovvero due dei migliori
attori in due generazioni diverse, dall’altra
c’è una sceneggiatura stanca e svogliata.
Il film è ciò che si può definire una
vera occasione mancata, laddove si hanno
a disposizione due attori di questo calibro
e ne vien fuori uno psico-dramma dai toni
pacatissimi, quasi stucchevoli, con scene
senza alcun mordente.
Tralasciando, dunque, le ottime interpretazioni
dell’intero cast (anche la Jovovich è degna
di nota), Stone non rimarrà di certo
negli annali del cinema e, tantomeno, è
destinato ad essere un buon blockbuster.
Peccato.

Con gli occhi dell’assassino

Archiviato in: Horror, Thriller, Recensione — BigApple 27 Agosto 2011 @ 00:04

Regia: Guillem Morales
Cast: Belen Rueda, Lluís Homar,
Clara Segura, Julia Gutiérrez Caba
Spagna 2010

 

Due gemelle, entrambe affette da una malattia
degenerativa con perdita progressiva della
vista. Una delle due si suicida, l’altra
non riesce a credere che sia un gesto
volontario e inizia ad indagare.
Film al 100% ansiogeno, con un buon ritmo,
una sceneggiatura priva di sbavature e,
cosa che non guasta mai in film del genere,
intriga sin dalle prime battute.
Vi sono dei rallentamenti che non fanno
sembrare questo film fluido per tutta la
durata. Sarà la produzione europea, sarà
che è fortemente voluto dal regista per
accrescere nello spettatore un senso di
tensione ancora più alto nelle scene clou.
In definitiva un thriller bel congegnato,
laddove non servono americanate e ci si può
accontentare di un prodotto onesto e
artisticamente valido. Ottima la prova di
Belen Rueda.

HANNA

Archiviato in: Azione, Thriller, Recensione — Elisabetta Besutti 17 Agosto 2011 @ 19:35

Regia: John Carpenter
Cast: Cate Blanchett, Eric Bana,
Saoirse Ronan, Tom Hollander
Usa, Grand Bretagna, Germania 2011

Hanna è una ragazza che è stata cresciuta dal padre in una
foresta sperduta tra i ghiacci finlandesi, lontana dalla civiltà.
Dopo anni di durissimo allenamento che l’ha resa praticamente
imbattibile, Hanna viene catapultata nella ‘vera’ realtà.
Il film si fonda su una commistione di più generi dove spicca
il filone action condito da sfumature fantasy (pensiamo al
richiamo dei fratelli Grimm) e venature thriller. Il problema
risiede proprio qui: è come se non ci fosse il giusto amalgama
tra i vari elementi, fattore che non garantisce una lineare
fruizione della storia.
Nonostante alcune scene degne di nota, qualcosa dunque manca.
La protagonista si distingue però per la sua brillante
interpretazione, dimostrando di sapersi muovere con disinvoltura
tra momenti di pura violenza ed altri decisamente più leggeri e
disincantati. Anche la Blanchett, algida come non mai, appare
convincente nel suo cupo rigore.
La colonna sonora, di stampo electro, è affidata ai Chemical Brothers.

The Ward - Il Reparto

Archiviato in: Horror, Thriller, Recensione — BigApple 6 Agosto 2011 @ 10:35

Regia: John Carpenter
Cast: Amber Heard, Danielle Panabaker,
Mika Boorem, Lyndsy Fonseca
Usa 2010

Un gruppo di ragazze in un ospedale
psichiatrico, senza via d’uscita.
Ambientato nel 1966 il nuovo film
di John Carpenter non delude le
attese.
La maestria con cui ha diretto la
pellicola è inconfondibile.
Un horror vecchio stile, senza chissà
quali strumenti a disposizione. La
semplicità della sceneggiatura non
diviene un blocco ma un aiuto per far
sì che la tensione sia alta per tutta
la durata del film.
Gli horror psicologici spesso possono
avere il difetto di peccare di
“presunzione”. Qui Carpenter ci mette
poche cose essenziali per rendere il
suo lavoro fluido ed efficace.
Le musiche ossessive, l’ambientazione
claustrofobica e le scene mai ripetitive
ed il gioco è fatto, quasi come se
volesse dimostrare a qualche giovane
regista come fare cinema senza chissà
quali proclami.
Ottimo.

Tra le nuvole

Archiviato in: Drammatico, Sentimentale, Recensione — BigApple 2 Agosto 2011 @ 23:12

Regia: Jason Reitman
Cast: George Clooney, Anna Kendrick,
Jason Bateman, Melanie Lynskey

 

Un tagliatore di teste aziendali, uno
di quelli assunti per licenziare i
malcapitati di turno. Questo è il lavoro
di Ryan, contento del fatto di non avere
fissa dimora e di avere una vita alquanto
atipica nel stare più tempo sugli aerei
che sulla terra ferma.
Dopo Juno e Thank you for smoking Jason
Reitman firma la sua terza regia.
Una commedia che ha pregi e difetti. E’
sicuramente lodevole sottolineare l’originalità
della sceneggiatura e nessuno potrà mai
accostare questa pellicola ad altre.
A nostro avviso, però, il lungometraggio
appare per quasi tutta la durata del film
non coinvolgente. Complice la durata che
può ritenersi eccessiva ed il fatto che il
personaggio interpretato, se pur bene, da
Clooney, risulta piuttosto asettico.
E’ un film che può essere tranquillamente
visto in una serata senza troppe pretese ma,
dal regista di Juno, ci aspettiamo ben
altro.

It’s kind of a funny story

Archiviato in: Commedia, Drammatico, Recensione — BigApple 1 Agosto 2011 @ 23:10

Regia: Ryan Fleck e Anna Boden
Cast: Zach Galifianakis, Emma Roberts, Aasif Mandvi,
Lauren Graham, Viola Davis
Usa 2010

 

Tratto da un romanzo di Ned Vizzini
(in Italia il libro ha avuto la
traduzione poco felice:”Mi ammazzo,
per il resto tutto ok”), il film
narra la storia di Craig, un
adolescente depresso, con tendenze
suicide che, per sua stessa scelta,
decide di passare del tempo in un
ospedale psichiatrico.
Qui incontrerà ogni tipo di persona,
a dimostrazione del fatto che in ogni
luogo ci può essere un piccolo spaccato
di realtà quotidiana.
E’ da definire una commedia perchè
diverte, commuove, ci fa riflettere..,
tutto questo senza mai annoiare.
Visto l’argomento trattato ci saranno
dei detrattori, ma vi possiamo assicurare
che i temi sono come “disegnati” ad arte
per la macchina da presa così da poter
avvolgere e coinvolgere a dovere lo
spettatore senza che quest’ultimo possa
nemmeno per un attimo pensare di assistere
ad un melodramma.
Ottimo cast, su tutti, ci piace sottolineare
la prova eccellente di Zach Galifianakis, che
dimostra di poter fare anche altro, nonostante
sia divertentissimo in film come: “Una notte
da Leoni”.
Discreta colonna sonora.

<<< Previous Page - Next Page >>>