88 Minuti

Archiviato in: Thriller, Recensione — BigApple 22 Ottobre 2008 @ 13:18

Regia: Jon Avnet
Cast: Al Pacino, Alicia Witt, Leelee Sobieski
Usa 2007

 

Uscito qui da noi direttamente per il
mercato video, il thriller di Jon Avnet
ha tutti gli ingredienti del giallo
classico: un serial killer (forse ancora
in libertà), la corsa contro il tempo,
vari personaggi sospettabili ognuno con
le proprie “plausibili ragioni”.
Il ritmo è serratissimo, Al Pacino (che
ha la capacità di rendere straordinari
film che senza di lui sarebbero mediocri)
è il protagonista assoluto del film.
La regia è moderna, veloce, quasi a volersi
distaccare da un qualcosa che sa di già visto,
ed è, forse, questa l’unica pecca del film:
non essere originalissimo. Tuttavia ci troviamo
davanti ad un buon prodotto, dove i quasi 120
minuti del film scorrono via senza accorgersene.

No Problem

Archiviato in: Commedia, Recensione — BigApple 19 Ottobre 2008 @ 23:00

Regia: Vincenzo Salemme
Cast: Vincenzo Salemme, Sergio Rubini, Aylin Prandi,
Giorgio Panariello, Iaia Forte, Paola Minaccioni,
Rosalia Porcaro, Cecilia Capriotti, Oreste Lionello,
Anna Proclemer, Gisella Sofio.
Italia 2008

Ci troviamo di fronte ad una commedia delicata e dai
toni divertenti, ma che portano vari spunti di riflessione.
Salemme si conferma uno dei migliori autori
che il nostro cinema sta producendo in questi anni.
L’impressione, anzi, è quella che lui possa fare sempre
di più, perchè si vede che viene dal teatro di Eduardo
e nel contempo si vede che ha un senso della comicità
ed una teatralità innata.
Bravissimo nel suo ruolo anche Sergio Rubini,
forse il più divertente insieme al protagonista.
Due note stonate nel film, seppur non di grandissimo
rilievo: Panariello che ancora una volta porta in scena
un personaggio con problemi mentali sa tanto di deja-vù,
e “dulcis in fundo” - si fa per dire - la scelta
di affidare le musiche a D’Alessio (per fortuna a parte
i titoli di coda la colonna sonora è tutta strumentale).
Fatta eccezione dunque per queste due sbavature,
il film scorre via piacevolmente tra sorrisi e pensieri.
Più che discreto.

Vicky Cristina Barcelona

Archiviato in: Commedia, Sentimentale, Recensione — BigApple @ 22:47

Regia: Woody Allen
Cast: Scarlett Johansson, Rebecca Hall, Penelope Cruz, Javier Bardem,
Patricia Clarkson, Kevin Dunn, Chris Messina, Julio Perillán,
Manel Barceló, Josep Maria Domènech
Usa, Spagna 2008

Due giovani turiste americane a Barcellona.
Conosceranno un uomo sfacciato, interessante,
passionale. Entrambe saranno prese dall’amore,
con le sue mille sfaccettature. Stavolta Woody Allen
torna alla commedia, quella più sofisticata,
con una regia inconfondibilmente di classe.
Allen continua ad ambientare i suoi ultimi film in Europa
e dopo aver ammirato le meraviglie dell’Inghilterra,
stavolta ci ritroviamo in Spagna (Barcellona e Oviedo),
scelta perfetta per raccontare una storia d’amore e
passione, di fughe e ritorni.
Ottime interpretazioni per tutto il cast, dove
spiccano Scarlett Johansson e Javier Bardem
(che oltre alla bravura sono accomunati da una grande
presenza scenica). Senza alcun dubbio, una delle
migliori commedie di Woody dell’ultimo decennio.

THE MIST

Archiviato in: Horror, Recensione — Elisabetta Besutti 18 Ottobre 2008 @ 14:39

Regia: Frank Darabont
Cast: Thomas Jane, Marcia Gay Harden, Andre Braugher,
Chris Owen, Laurie Holden, Toby Jones,
Jeffrey DeMunn, Alexa Davalos, David Jensen
USA 2007

Trasposizione sul grande schermo
del capolavoro “kinghiano” The Mist (La nebbia).
L’atmosfera iniziale da telefilm (la prima mezz’ora
lascia molto a desiderare) cede progressivamente
spazio ad una tensione palpabile, di cui i mostri
in perfetto Lovecraft-style (da quelli tentacolari agli
insettoni ibridi) sono solo funzionali ad una prospettiva
più ampia: il calarsi nella psicologia di un gruppo
occasionale che si trova improvvisamente in uno spazio
chiuso a fronteggiare le proprie paure.
Vediamo così la naturale solidarietà dei primi
momenti sgretolarsi in conflitti egoistici
dove la paura è sovrana incontrastata.
Un pizzico di deja-vu e sprazzi di b-movie ci sono,
ma il fatto che si respiri una sorta di orrore diffuso
e mai afferrabile e definibile,
ci fa gustare due ore di un horror più che discreto.

Gardener of Eden - Il giustiziere senza legge

Archiviato in: Commedia, Drammatico, Recensione — BigApple 12 Ottobre 2008 @ 17:21

Regia: Kevin Connolly
Cast: Erika Christensen, Lukas Haas,
Giovanni Ribisi, Jerry Ferrara
Usa 2007

La rabbia, quella vera, quella a cui sembra
non esserci alcun rimedio è il sentimento
che prevale nel protagonista di questo splendido film.
Per domarla egli non vede altro sistema che quello di
diventare una sorta di giustiziere senza regole.
Ottimo il cast, perfettamente ad incastro la storia
e la narrazione dei singoli personaggi.
Grandissima prova dell’ormai affermato Giovanni
Ribisi, ma qui son tutti bravi.
Nell film c’è un chiaro riferimento a Taxi Driver.
Il disadattamento della generazione metropolitana
si snoda tra una buona quanto furba dose di humor
e scene tutt’altro che comiche, il tutto supportato
da una regia priva di sbavature.
In sintesi, un film molto piacevole,
ben interpretato quanto girato e lavorato.
Buona visione.

Io vi troverò

Archiviato in: Azione, Thriller, Recensione — BigApple @ 17:06

Regia: Pierre Morel
Cast: Liam Neeson, Maggie Grace, Xander Berkeley,
Famke Janssen, Katie Cassidy, Olivier Rabourdin
Francia 2008

Dalla sceneggiatura scritta da Luc Besson
Pierre Morel riesce a dar vita ad un avvincente action-thriller
che si lascia seguire con interesse.
Seppur sia strano vedere Liam Neeson in giacca
andare contro i cattivi e lottare contro tutto e tutti,
il film scorre via piacevolmente, senza intoppi.
Non manca un pizzico di humor a stemperare
i momenti di tensione, ma le scene d’azione,
abbastanza frettolose, non sono comunque memorabili.
Il ritmo però è piuttosto serrato e ciò
rende il film un godibilissimo blockbuster.
Nel vederlo tuttavia non bisognerà badare
a incoerenze del tipo: “Possibile che la madre
in tutto il film non faccia una telefonata all’ex marito
per sapere se la figlia è viva?” oppure: “Perchè
uno contro 30-40 persone e neanche un graffio?”.
Insomma tutto è a servizio dello spettacolo da botteghino.
Piacevole e nulla più.

RIFLESSI DI PAURA

Archiviato in: Horror, Recensione — Elisabetta Besutti @ 13:21

Regia: Alexandre Aja
Cast: Kiefer Sutherland, Paula Patton, Amy Smart,
Mary Beth Pail, Cameron Boyce
USA 2008

Film horror dalla moderata venatura psicologica
che si rifà in buona parte al sud-coreano
Geoul sokeuro - Into the Mirror (2003, inedito in Italia).
Sutherland è il protagonista indiscusso per l’intera durata
e si muove a suo agio in scenari a lui ben noti
trasmettendo quella giusta dose di tensione
che però non trova riscontro in dialoghi spesso poco approfonditi.
Le continue visioni spettrali e le atmosfere cupe
che si fondono con presunti disturbi di personalità
sono in perfetta linea con l’horror tradizionale
che qui ha anche il buon supporto della classica
musica a forte impatto emotivo.
Se il film raggiunge dunque la sufficienza,
c’è da dire che il finale è da dieci e lode.
Un vero peccato visto il prologo non privo di spunti
suscettibili di sviluppi potenzialmente originali.

L’anima gemella

Archiviato in: Commedia, Sentimentale, Recensione — BigApple 6 Ottobre 2008 @ 16:09

Regia: Sergio Rubini
Cast: Valentina Cervi, Violante Placido,
Michele Venitucci, Sergio Rubini, Dino Abbrescia.
Italia 2002

Rubini per la sua sesta opera da regista
sceglie come ambientazione un paesino del Salento.
Il tema focale del film è l’egoismo che,
nelle persone innamorate o meno, può
raggiungere vette inaspettate.
Fin dove può spingersi l’egoismo in amore?
Oppure, è vero che quando una persona è davvero
innamorata, ragionando col cuore e con la mente
fa la cosa più giusta che si debba fare
pur considerando i sacrifici?
Con toni da commedia, spesso grotteschi,
e rimarcando le credenze popolari ben più presenti
nei paesi del meridione, il regista riesce a dar
vita ad una pellicola piacevole, senza eccessi.
Brave le due protagoniste femminili.

Zohan - Tutte le donne vengono al pettine

Archiviato in: Commedia, Recensione, Comico — BigApple 3 Ottobre 2008 @ 00:34

Regia: Dennis Dugan
Cast: Adam Sandler, John Turturro, Lainie Kazan, Rob Schneider,
Emmanuelle Chriqui, Nick Swardson.
Usa 2008

Ritorno alle origini e, quindi, al demenziale
per Adam Sandler che, dopo i suoi personaggi
al saturday night live, ci aveva abituati per
lo più a ruoli in commedie brillanti o estasiati
in ruoli drammatici (Reign Over me).
Il tutto deve esser visto sotto quest’ottica:
è un film con una comicità demenziale, e per tale
va interpretato per non restare delusi.
Risulterà divertente e godibile,
senza toccare picchi di gran comicità,
ma restando costantemente su binari più che divertenti.
Simpatiche partecipazioni straordinarie:
da Mariah Carey a Henry Winkler,
passando per Rob Schneider.
Divertente John Turturro nel ruolo di antagonista.
Cento minuti da passare in allegria non sono pochi,
considerando la pochezza cinematografica
che c’è in giro ultimamente.