La notte non aspetta

Archiviato in: Azione, Poliziesco, Thriller, Recensione — BigApple 30 Giugno 2008 @ 00:46

Regia: David Ayer
Cast: Keanu Reeves, Forest Whitaker, Amaury Nolasco,
Chris Evans, Hugh Laurie, Naomie Harris.
Usa 2008

L’adrenalina, la tensione e il buon ritmo ci sono.
Non mancano dunque tutti gli ingredienti per un buon thriller.
Dallo sceneggiatore di Training Day (qui regista)
ne vien fuori un bel prodotto
con un cast eccellente e di tutto rispetto.
L’intreccio c’è ed anche se il più delle volte è reso meno
evidente perchè le scene d’azione prendono il sopravvento,
questo ne fa di sicuro un blockbuster più godibile.
Le scene d’azione sono diretta in maniera
fresca ed efficace, grazie ad una regia che conferisce
a questo poliziesco una compattezza non indifferente.
Pessima traduzione (come al solito ormai) del titolo originale
(Street Kings) che stavolta non è neanche commerciale
visto che risulta anche difficile da ricordare.

Identità Sospette

Archiviato in: Drammatico, Thriller, Recensione — BigApple 22 Giugno 2008 @ 17:57

Regia: Simon Brand
Cast: Jim Caviezel, Greg Kinnear,
Bridget Moynahan, Joe Pantoliano
Usa 2006

 
Con ben due anni di ritardo rispetto
all’uscita americana arriva da noi
il primo lungometraggio diretto da Simon Brand.
La fattura è sicuramente buona, cucita
ad arte, anche se senza picchi essenziali.
Cinque persone sconosciute accomunate da un’unica cosa:
non ricordare nulla nè di se stessi
nè tantomeno degli altri.
Strizzando l’occhio al primo Saw e a The Cube,
il film non spicca certo di originalità, ma
perlomeno riesce a non annoiare mai lo spettatore.
Ognuno non può fidarsi degli altri 4 e ciò fa
nascere un gioco psicologico interessante anche
se alcune cose suddette sanno di dejavù.
Ottima prova di Jim Caviezel.

E Venne Il Giorno

Archiviato in: Drammatico, Fantascienza, Horror, Recensione — BigApple @ 01:53

Regia: M. Night Shyamalan
Cast: Mark Wahlberg, Zooey Deschanel,
John Leguizamo, Betty Buckley
Usa 2008

Morti inspiegabili, inquietanti, inaspettate.
Non si sa cosa provochi tutto ciò,
bisogna solo fuggire, non c’è tempo.
Il regista de Il sesto senso non risparmia
suspence e momenti di vera tensione con
intelligenti frame più leggeri che servono
a staccare lo spettatore dalla visione troppo
tesa della pellicola. Il rischio c’era perchè
in passato ha diretto film come The Village,
ma per fortuna siamo su un altro pianeta.
Gran merito di tutto ciò va al protagonista:
Mark Wahlberg, perfetto nel suo ruolo.
Il ritmo non è costantemente incalzante,
ma grazie a delle scene piuttosto improvvise,
il film riesce sempre a rialzare il capo.
Morale ecologico-sentimentale discutibile, ma
al tempo stesso la teoria proposta risulta apprezzabile.

BORDERTOWN

Archiviato in: Drammatico, Thriller, Recensione — Elisabetta Besutti 18 Giugno 2008 @ 12:04

Regia: Gregory Nava
Cast: Jennifer Lopez, Antonio Banderas,
John Norman, Kate Del Castillo, Sonia Braga
Usa, Messico 2005

Film di denuncia ambientato a Juarèz, in Messico.
Il fulcro è rappresentato dalle migliaia di donne
che lavorano nelle “maquilladoras”
(assemblaggio televisori e pc per 5 dollari al giorno),
lavoro dai ritmi massacranti dove è totalmente assente
la tutela di qualsiasi diritto, lavorativo e umano.
Si parla di 3000 donne stuprate e poi barbaramente assassinate,
nella più completa incuranza delle autorità.
La Lopez e Banderas sono ben calati nel contesto:
si muovono con buona sinergia e in modo incisivamente funzionale
ad un argomento scottante che andava portato in prima linea.
Toccante, il film lascia dentro lo spettatore
una scia di rabbia e di desiderio impellente che qualcosa cambi,
per salvaguardare il diritto di ognuno a vivere e non a sopravvivere.

Charlie Bartlett

Archiviato in: Commedia, Drammatico, Recensione — BigApple 15 Giugno 2008 @ 12:09

Regia: Jon Poll
Cast: Anton Yelchin, Kat Dennings,
Robert Downey Jr., Hope Davis,
Tyler Hilton, Mark Rendall, Dylan Taylor,
Megan Park
Usa 2007

Charlie è un giovane americano che è sempre
alla ricerca della popolarità.
Non è facile compiere un atto d’amore verso la commedia intelligente
e Jon Poll in questa sua opera prima riesce a farlo.
Non c’è alcuna sbavatura, il film fa sorridere
tenendo ben presente i temi di denuncia
e riuscendo così a far riflettere col sorriso sulle labbra.
Nota di merito per il bravissimo Anton Yelchin
e per la bella e brava Kat Dennings.
Anche il resto del cast non è da meno,
con una sempre valida interpretazione di Robert Downey Jr.
e la buona caratterizzazione del personaggio di Tyler Hilton
(cantante e attore nella serie One Tree Hill).
Il film ricorda le atmosfere de “Il calamaro e la balena“,
con una sbirciatina al bellissimo Juno.
Il tutto in conclusione lascia ben sperare
per questa nuova generazione cinematografica
fatta da buone idee narrative e da ottimi sceneggiatori.